Michele è un ragazzo di vent’anni alle prese con le prime esperienze sentimentali che scopre di somatizzare il termine di ogni sua relazione con la comparsa di un tatuaggio. Ciascun disegno, ora blasfemo e terrificante, ora ingrato e pacchiano, è comunque sempre drammaticamente reale nel descrivere come l’esperienza sia stata vissuta nell’intimità del suo inconscio. La psiche di Michele, pittore fantasioso e implacabile, usa la sua pelle come una tela bianca sulla quale vomitare i colori delle emozioni, dei pensieri e delle debolezze più intime. 
Tra rabbia, vergogna e desiderio di riscatto, la vita di Michele e i suoi pensieri ci accompagnano in un ventennale cammino di risate e introspezione.
Un romanzo di formazione? Una saga generazionale? Più probabilmente una storia surreale in cui il sesso si fa metafora di vita e leggendo la quale si ride, si piange e sopratutto si riflette sul proprio rapporto di coppia.
Ti serve la versione ePub, iPad o Kobo di questo eBook?
Nessun problema: clicca i link soprastanti per essere indirizzato ai giusti store online.
Back to Top